up_.png
 

ABUSO SESSUALE ADULTI

 

CHE COS'E' L'ABUSO SESSUALE

Che cosa si intende per molestie sessuali a un bambino ?

Per molestie sessuali a un bambino si intendono pratiche sessuali tra adulti e bambini o ragazzi, in cui l’adulto spinga un bambino a pratiche sessuali avvalendosi della propria maggiore esperienza o della propria autorità, o più spesso avvantaggiandosi del buon rapporto emotivo esistente. Siamo quindi di fronte a un abuso, una violenza, in quanto il bambino non è in grado di accettare, sullo stesso piano, e di valutare le conseguenze proprio a causa della diversità di età ed esperienza.

Spesso le molestie sessuali avvengono senza ricorso alla violenza fisica: tuttavia lo sfruttamento dello squilibrio tra adulto e bambino e del legame emotivo del bambino al fine di soddisfare le esigenze sessuali dell’adulto rappresenta comunque un atto di violenza psicologica, un obbligo.

La molestia sessuale a un bambino è spesso resa possibile da piccoli trucchi e dal legame emotivo, mantenuta successivamente tramite pressioni, intimidazioni e tentativi di corruzione. Più il bambino ha la sensazione di trovarsi senza una via di uscita e più elevato è il rischio di un danno ancora peggiore.

Per molestia sessuale si intendono le seguenti pratiche: rapporti sessuali, anche orali o anali con bambini, oppure anche quando un adulto, allo scopo di ottenere uno stimolo sessuale, osserva bambini nudi, mostra loro materiale pornografico, racconta storie a sfondo sessuale, mostra i propri genitali, tocca o fa toccare i genitali del bambino o dell’adulto, si masturba in presenza di bambini, etc.

Le molestie sessuali rappresentano una rottura del rapporto di fiducia.

L’elenco che abbiamo riportato non si basa su criteri di valutazione che distinguono tra episodi più gravi o meno gravi: il racconto di storie a sfondo sessuale può avere conseguenze tanto gravi quanto un rapporto sessuale imposto con la forza.

La maggior parte dei casi di violenza sessuale avviene all’interno della famiglia o con persone note al bambino, più raramente a opera di sconosciuti, e le vittime sono sia bambine sia bambini.

Ancora un’annotazione a proposito dei giochi a carattere sessuale tra bambini: questo tipo di giochi, tra bambini della stessa età sono spesso fonte di preoccupazione per i genitori e per gli adulti. Non si tratta tuttavia, in genere, di abuso sessuale (in quanto non assistiamo all’uso di sopraffazione e imbroglio) quanto piuttosto di normali processi evolutivi infantili. Attenzione però: una abnorme frequenza e/o qualità di questi giochi non devono essere sottovalutati. Possono essere segnali che l’abuso, altrove, è avvenuto. Guarda lo schema dei comportamenti sessualizzati più o meno frequenti: come vedrai alcuni più di altri devono allarmare.

 

Ci sono conseguenze a lungo termine?

Per quanto attualmente noto, si presume che sia l’abuso sessuale che una reazione troppo precipitosa al sospetto presentino un grave rischio: quello di danneggiare lo sviluppo del bambino.

Questo è un motivo valido per il quale dovreste aiutare il bambino, con la dovuta tempestività e nel modo più appropriato, ad esprimere le proprie esperienze e sensazioni e a creare chiarezza - cose molto importanti per soddisfare il suo bisogno di sicurezza ed il suo sviluppo futuro.

Molti di coloro che in età adulta soffrono delle conseguenze a lungo termine di un atto di abuso non hanno mai avuto la possibilità di parlare dei loro problemi durante l’infanzia o la adolescenza  o hanno fatto esperienze negative quando ne hanno parlato.

Esiste, invece, la possibilità che i bambini si riprendano dalle conseguenze di un atto di violenza sessuale e che crescano normalmente. Se il bambino viene sottoposto ad un trattamento appropriato, non dovrà soffrire per sempre delle conseguenze dell’abuso subito.

Alcuni genitori si preoccupano dei possibili problemi sessuali che i loro bambini potrebbero avere in futuro. A tale riguardo si può dire che l’abuso sessuale non implica necessariamente che in età adulta si presenteranno dei problemi di tipo sessuale; gli uomini e le donne che hanno avuto la possibilità di superare il problema non si differenziano in modo particolare dalle altre persone che non hanno fatto questa esperienza.

I ragazzi che hanno subito abuso dagli adulti non sono, per questo, omosessuali. Molti genitori si preoccupano, ma non dovrebbero. Purtroppo molti giovani non parlano della loro esperienza, per timore che li si possa considerare omosessuali.

Una delle possibilità di prevenire le conseguenze a lungo termine di un atto di abuso sessuale è quella di parlare con una persona di fiducia sia dell'abuso subito sia dei problemi ad essa correlati.

Nel filmato qui sotto puoi ascoltare cosa hanno raccontato alcuni bambini.